Hai perso il possesso della tua auto, gestita e utilizzata completamente da altro comproprietario ?
che puoi fare per evitare la tua responsabilità nella causazione di eventuali danni a terzi…

La perdita di possesso può essere richiesta in tutti gli sportelli PRA provinciali, gli uffici Aci e nelle agenzie di pratiche auto. La perdita di possesso permette l’esonero dal pagamento del bollo per il periodo nel quale non si è goduto del possesso del veicolo e ne certifica formalmente al PRA la perdita di possesso.

Va subito chiarito che la perdita di possesso non altera la proprietà del veicolo, essa infatti rimane sempre la stessa nei registri del PRA. Per cui in caso di multe, incidenti o infrazioni stradali tramite la terga del mezzo si risalirà sempre all’effettivo proprietario anche nel caso in cui questo ha provveduto ad effettuare la perdita di possesso. Questo succede proprio perché la perdita di possesso non modifica in alcun modo l’annotazione della proprietà presso il PRA ma la integra solamente. Il proprietario non possessore del veicolo può comunque contestare eventuali sanzioni nel caso in cui siano avvenute successivamente alla registrazione della perdita di possesso. Per quanto riguarda il bollo invece, come accennato in precedenza, tramite perdita di possesso si ha l’esenzione dal pagamento d’ufficio dal momento in cui si avvia la pratica. L’annotazione di perdita di possesso può essere richiesta dal proprietario del veicolo o da uno dei proprietari se questo è cointestato. Solo nel caso di autocertificazione se il mezzo è cointestato entrambi i proprietari devono firmare. La documentazione da presentare consiste in:

• Il certificato di proprietà o la denuncia di furto/smarrimento dello stesso presso le autorità competenti se è stato rubato o smarrito.

• La documentazione che ne attesti l’evento (denunce di furto, atti amministrativi ecc).

• Il modulo di richiesta fornito dall’ufficio.

• Il documento di identità del proprietario.

Informazioni su Olga Izzo

Classe '82, Avvocato, Mediatore professionista, specializzata SSPL FEDERICO II di NAPOLI. Autrice, docente di  diritto e procedura civile - corso teorico e pratico per le scuole superiori nell’ambito del progetto ASL (alternanza scuola Lavoro) oltre che per enti privati per la preparazione all’esame di stato, formatore in materia di Contratti per lA wedding luxury accademy di Cira Lombardo. Esperta in anomalie bancarie e finanziarie, si occupa di contrattualistica societaria e trasformazioni. Fa parte dell’elenco speciale di avvocati della Coa di Nola aderente al  PROTOCOLLO DI INTESA ISTITUTIVO DEL SERVIZIO "SPAZIO ASCOLTO" e "ACCOGLIENZA VITTIME” per il diritto di famiglia.

2 pensieri su “Hai perso il possesso della tua auto, gestita e utilizzata completamente da altro comproprietario ?<br>che puoi fare per evitare la tua responsabilità nella causazione di eventuali danni a terzi…

  1. Buonasera avvocato, nel caso di auto del decuius in cui c’è già stata l’intestazione da parte di piu’ eredi, ma uno di questi se ne impossessa e “sparisce” gli altri possono presentare la pardita di possesso con autocentificazione?
    Grazie

    1. Salve Luciano la perdita del possesso deve essere comunicata al Pra che dovrà provvedere a una annotazione formale. Le spiego nel caso di sinistro verrete chiamati anche voi altri per responsabilità m
      Verso terzi per il solo fatto di essere comunque proprietari del veicolo, pertanto per evitare tali seccature dovrete procedere formalmente come predetto . L’autocertificazione in questo caso non varrebbe considerato che chiunque avrebbe interesse a scriminatura la propria responsabilità’ magari adducendo semplicemente di non essere stato nel possesso del veicolo.
      Spero di essere stata chiara per ulteriori info ci contatti in privato ai recapiti forniti, grazie

Lascia un commento a Olga Izzo Cancella risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *